Mattia Bosco

Mattia Bosco

Mattia Bosco courtesy l’artista

Nato nel 1976 a Milano in una famiglia di pittori, Mattia Bosco arriva alla scultura in seguito a un corso di studi in Filosofia.

Dopo gli studi in filosofia si dedica a tempo pieno alla alla produzione artistica, trovando nella pietra il materiale prediletto su cui concentrare la propria ricerca, per il carico formale che essa già possiede a livello materiale.

L’incontro con i pezzi da lavorare è un momento che ha un buon margine di casualità, si tratta infatti sempre di pietre trovate, mai di blocchi di cava. Il procedimento scultoreo avanza quindi cercando di affiancare quegli elementi che già sono intervenuti sul pezzo. La fatalità di un urto, il tempo, l’erosione della pioggia e del vento sono quei linguaggi naturali di cui l’artista si appropria, affiancandosi alla loro opera e al contempo ponendosi su un altro piano. La ricerca di Bosco parte dal rispetto della materia e della sua storia, assumendo dunque una parziale previsione sugli esiti attesi. L’idea progettuale è solo la prima domanda di un lungo dialogo.

Per il programma di residenze di DATABASE 2014 “6×9=3” ″ l’artista produrrà  lavori ad hoc utilizzando marmi di scarto provenienti dalle cave di marmo di Carrara e Seravezza.

Mattia Bosco – portfolio opere

Mattia Bosco

Mattia Bosco – allestimenti realizzati da DATABASE

preview Bosco

CV completo Mattia Bosco